Orari apertura : Lunedì – Venerdì 10:00 – 17:00

      

Via G. Valenti, 7 - Corleone

      

+39 09184524295, +39 3404025601

      

info@cidmacorleone.it

Carlo Alberto Dalla Chiesa

Sala Carlo Alberto Dalla Chiesa

Le nostre stanze

Sala Carlo Alberto Dalla Chiesa

Dedicata al Generale Dalla Chiesa, la sala ospita le foto di alcuni dei principali boss della mafia, cui sono affiancate quelle di alcuni grandi uomini di giustizia, che hanno combattuto con tenacia la criminalità organizzata.

Lunedì – Venerdì
10:00 – 17:00

La storia di Corleone si intreccia con quella personale e professionale del Gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa (1920-1982) Da capitano, indagò sull’omicidio, del sindacalista socialista Placido Rizzotto, giungendo a indagare e incriminare l’allora emergente boss della mafia Luciano Liggio. A dispetto dell’omertà e della paura estremamente diffuse riesce insieme ai suoi colleghi a inchiodare tutti gli assassini di Rizzotto e a spedirli sotto processo, incluso Leggio. Dal 1966 al 1973 ritornò in Sicilia con il grado di colonnello, al comando della Legione carabinieri di Palermo per contrastare Cosa Nostra essendo protagonista di grandi indagini nella stagione della seconda guerra di mafia. Ritorna in Sicilia il 6 aprile 1982 nominato dal Consiglio dei ministri prefetto di Palermo, il tentativo del governo era quello di ottenere contro Cosa nostra gli stessi brillanti risultati ottenuti contro le Brigate Rosse.

 

Il 3 settembre 1982, la A112 sulla quale viaggiava il prefetto, guidata dalla moglie Emanuela Setti Carraro, fu affiancata in via Isidoro Carini a Palermo da una BMW, dalla quale partirono alcune raffiche di Kalashnikov AK-47, che uccisero il prefetto e la moglie. Nello stesso momento l’auto con a bordo l’autista e agente di scorta, Domenico Russo, che seguiva la vettura del Prefetto, veniva affiancata da una motocicletta, dalla quale partì un’altra micidiale raffica, che ferì gravemente Russo, il quale morì dopo 12 giorni all’ospedale di Palermo.

Emozionante e molto interessante, con chiavi di letture del fenomeno mafioso da parte di giovani di Corleone che mettono a disposizione la propria testimonianza di vita con passione e determinazione. Elementi unici ed introvabili su un libro. Da sostenere con determinazioni!

Diego Tuzzolo
Visitor
Diego Tuzzolo

La visita al Cidma ci ha aiutato a capire meglio il fenomeno mafia, molto orgogliosa di questi ragazzi che ne parlano e raccontano. Grazie Manuela da Savona.

Manuela Pini
Visitor
Manuela Pini

Sono contenta di aver potuto fare la visita al CIDMA prima di rientrare in Germania. Grazie alla guida molto preparata e flessibile ho vissuto un’esperienza unica. Grazie! In più ho conosciuto una cittadina carina facendo la via della legalità.

Mirjam Gall
Visitor
Mirjam Gall

Lunedì – Venerdì 10:00 – 17:00